La tabella A per la causa di servizio

tabella A per la causa di servizio

Per causa di servizio si intende la possibilità di godere di un indennizzo in materia di pensionistica privilegiata per tutti quei lavoratori che abbiano riportato infermità o danni nella pratica del loro lavoro.
Nata inizialmente per le pensioni civili e militari, tale causa di servizio venne successivamente estesa anche a molte altre categorie lavorative impiegate nel pubblico servizio. Citiamo, ad esempio, i dipendenti dello Stato,  i dipendenti parastatali, i vigili del Fuoco, il personale delle Ferrovie dello Stato, i dipendenti negli ospedali, gli insegnanti delle scuole primarie e secondarie, i lavoratori in aziende di trasporti, gli addetti alla produzione di gas e di energia e a tutti coloro, insomma, che si adoperano per il bene della collettività.
Senza andare troppo nello specifico della questione relativa ai fattori di rischio presenti all’interno di ogni singola categoria lavorativa e ai criteri di valutazione della causalità, ci soffermiamo direttamente su quelle che sono le tabelle in cui è suddivisa la causa di servizio.
La tabella A per la causa di servizio è la prima tabella prevista dalla legge ed è a sua volta suddivisa in 8 categorie di infermità, definite in base alla percentuale di infermità riportata dopo l’infortunio.
Vediamo, nello specifico, le caratteristiche della tabella A per la causa di servizio.

Le percentuali di riduzione di capacità lavorativa della tabella A per la causa di servizio

In seguito a una lesione, a un danno o a un’infermità riportata svolgendo il proprio ufficio, viene definita la percentuale di riduzione di capacità lavorativa che ne consegue.

La tabella A per la causa di servizio prevede, a tal proposito, 8 categorie:

– 1° categoria: 100-80%

-2° categoria: 80-75%

-3° categoria: 75-70%

-4° categoria: 70-60%

– 5° categoria: 60-50%

-6° categoria: 50-40%

-7° categoria: 40-30%

-8° categoria: 30-20%

Le condizioni della tabella A per la causa di servizio

Sul sito Miolegale.it, potete consultare in maniera estremamente dettagliata tutte le condizioni, categoria per categoria, della tabella A per la causa di servizio.
Sommariamente, riportiamo le condizioni della 1° categoria della tabella A per la causa di servizio:

Rientrano nelle condizioni della 1° categoria della tabella A per la causa di servizio, i lavoratori che abbiano subito: la perdita dei quattro arti fino al limite della perdita totale delle due mani e dei due piedi insieme, la perdita di tre arti fino al limite della perdita delle due mani e di un piede insieme, la perdita di ambo gli arti superiori fino al limite della perdita totale delle due mani, la perdita di due arti, superiore ed inferiore, la perdita totale di una mano e dei dei piedi, la perdita totale di una mano e di un piede, la disarticolazione di un’anca, di un braccio o l’amputazione di quest’ultimo, l’amputazione di coscia o gamba a qualunque altezza, la perdita di ambo gli arti inferiori sino al limite della perdita totale dei piedi, la perdita totale di tutte le dita delle mani, la perdita totale di un pollice e di altre otto dita delle mani, la perdita totale di sei dita delle mani compresi i pollici e gli indici o la perdita totale di otto dita delle mani compreso o non uno dei pollici, le distruzioni di ossa della faccia, l’immobilità completa permanente del capo in flessione o in estensione, le alterazioni polmonari ed extra polmonari di natura tubercolare, la fibrosi polmonare diffusa, le cardiopatie organiche in stato di permanente scompenso o con grave e permanente insufficienza coronarica ecg. accertata, aneurismi, tumori maligni, fistole, diabete, nefroctomia, castrazione, alerazioni delle facoltà mentali, sordità, lesioni organiche ecc.

Per leggere le condizioni di tutte le altre categorie della tabella A per la causa di servizio, clicca qui.

Presso gli enti di competenza, ovviamente tutte le altre informazioni di cui necessiti relativamente alla tabella A per la causa di servizio.

email

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>