Calcolo ASPI 2013

calcolo ASPI 2013Calcolo ASPI 2013: come gli italiani ben sanno, la nuova ASPI sostituirà nel prossimo futuro le indennità di disoccupazione, permettendo però anche ai lavoratori precari italiani e agli apprendisti di ottenere qualche garanzia in più rispetto al passato. Il calcolo ASPI 2013 è molto semplice da fare, basta che gli italiani diano un’occhiata al proprio reddito per farlo.

Come effettuare il calcolo ASPI 2013

Prima di effettuare il calcolo ASPI 2013, ricordate che per avere diritto all’ASPI dovete avere 2 anni di anzianità assicurativa e 52 settimane di lavoro effettivamente prestato negli ultimi due anni. Inoltre, la nuova assicurazione sul lavoro varrà un anno per gli italiani fino a 55 anni e 18 mesi per gli italiani dai 55 anni in su. Dividete il vostro reddito annuale per 104, poi moltiplicate il risultato per 4,33. Infine, dovete fare il 75% del risultato. Ecco un esempio pratico per il calcolo ASPI 2013.
– Reddito annuale 15000 euro.
– Settimane di lavoro: 104.

15000:104= 144,23 (naturalmente, si arrotonda per difetto o per eccesso in base alle necessità).

144,23 x 4,33= 624,51.

(624,51/100)*75= 6,245*75= 468,38 euro.

Il vostro calcolo ASPI 2013 sarà pari a 468,38 euro. Il tetto massimo fissato per l’erogazione dell’ASPI per gli italiani è di 1119 euro, che viene ridotta del 15% dopo i primi sei mesi e di un ulteriore 15% nei sei mesi successivi alla prima riduzione. Se, entro pochi giorni dalla perdita del posto di lavoro, gli italiani riescono a trovare un altro impiego, non avranno diritto all’ASPI come indennità di disoccupazione. La contribuzione all’ASPI è automatica per i dipendenti (sia pubblici che privati) ed è pari all’1,4% della propria mensilità, mentre gli autonomi provvedono da sé all’ASPI, così come contribuiscono alla propria pensione all’INPS. L’ASPI non viene erogata a chi rifiuta qualsiasi impiego per qualsiasi motivo (a meno che non sia frutto di lavoro nero, ma questo è ovvio).

Il calcolo ASPI 2013

Il calcolo ASPI 2013 viene fatto in automatico dall’INPS insieme al calcolo dei vostri altri contributi. Effettuare il calcolo ASPI 2013 da sé, però, dà agli italiani un’idea di quanto dato e di quanto si potrebbe ricevere in caso di perdita del posto di lavoro.

email

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>